• LinkedIn
  • Join Us on Google Plus!
  • Subcribe to Our RSS Feed

IN CHE TEMPO SIAMO OGGI SECONDO LE PROFEZIE?

giovedì 19 aprile 2012

I FALSI NOMI PRODUCONO FALSI VANGELI E FALSI DISCEPOLI




Il Cristo di cui insegnano le guide della cristianità non raffigura il vero Figlio di Eloah e il nome che essi hanno scelto per indicarlo è un falso nome, che non rappresenta il Messia in nessun modo ed in nessuna forma. I leader della cristianità hanno scambiato il nome salvifico del Messia con quello ispirato dalle loro menti peccaminose e dalla loro interpretazione personale. Questo è in diretta violazione della seguente scrittura:

“In nessun altro se non in YAHUSHUA si può trovare la salvezza: a questo mondo non ci è stato dato NESSUN ALTRO NOME per mezzo del quale noi dobbiamo essere salvati.”

(Atti 4:12)

Nessun altro nome
 


Se fate uno studio letterale della scrittura sopracitata vi troverete questo significato: “Non esiste salvezza in nessun altro: perchè non c'è neppure un nome DIVERSO (=alterato) in tutto il mondo che sia dato agli uomini, attraverso il quale dobbiamo essere salvati.”
  (Atti 4:12)

Non solo il nome del Messia è stato alterato, ma anche il nome dello stesso Padre è stato tramutato. Questa è altresì una diretta violazione di un'altra scrittura:

“Non abuserai del nome di Yahuveh tuo Dio, poiché Dio non lascia impunito chi abusa del suo nome.” (Esodo 20:7)

Se si studia in senso letterale questa scrittura si troverà il seguente significato: “Non avere una falsa accezione del nome di Yahuveh tuo Dio, perchè Dio non lascerà impunito chi usa falsamente il suo nome.” (Esodo 20:7)

Quando 'qualcuno' manipola ed altera un nome potente e salvifico come quello del nostro Creatore e lo insegna ad altri, le conseguenze del suo atto possono essere mortali
, ed il nome alterato resterà inutile e vuoto. Di conseguenza i nomi alterati finiranno per rappresentare delle falsità, dovunque siano usati ed applicati.

I leader della cristianità hanno prodotto nomi falsi per il Creatore e per il Messia. Queste azioni improntate alla falsità non possono fare altro che produrre ulteriori falsità.

Le dottrine ed i credo delle guide cristiane odierne sono riposti nei nomi di “Gesù” e del “Signore Dio”, poi vengono applicati alla persona del Messiah ebraico, che la cristianità ha rinominato con il nome inglese contraffatto di “Jesus-Gesù”.

Queste dottrine e dogmi che sono applicati dalle guide della cristianità al nome di “Gesù” sono molto molto diversi da ciò che le Scritture insegnano. Le credenze e le dottrine di questi leaders cristiani, che insegnano e predicano nel nome di Gesù e del Signore Dio (Baal/Gad = due antiche divinità pagane), non sono in alcun modo associate o hanno niente a che fare con le più importanti e cruciali dottrine nelle Scritture. Perciò i nomi di Gesù e del Signore Dio non si applicano direttamente alla persona del vero Messia. Perchè, vi chiederete? Perchè le dottrine ed i credo che ne risultano e che vengono associati a quei nomi non si applicano affatto ai veri e cruciali insegnamenti che si trovano nelle Scritture. Quindi ancora una volta, i nomi di Gesù e del Signore Dio rappresentano ed identificano la religione contraffatta ed il vangelo contraffatto, completi di nomi alternativi. Di certo, avendo conosciuto il potere ingannatore di Lucifero e ciò di cui è capace, non pensereste che Lucifero non abbia contraffatto il vero vangelo, dopo 1800 anni o giù di lì. Oppure si?


C'è una differenza

La sola cosa che oggi possiamo avere in comune con gli insegnamenti delle guide cristiane cieche è il fatto che sia noi che loro sappiamo e crediamo che ci fu un Messia, e che nacque in Israele. Tuttavia, i più importanti e cruciali credo e dottrine della prima Congregazione si identificarono, associarono ed applicarono al vero nome del Messia. Questo fu compiuto dagli atti di coloro che conobbero, vissero e insegnarono le parole degli Apostoli, che discesero da Yahushua. Sebbene tutti questi insegnamenti si possano trovare nelle Scritture, le guide cristiane attuali (ignoranti e sotto la guida di uno spirito menzognero) hanno preso il messaggio di base, quello riguardante la morte, sepoltura e resurrezione di un Messia israeliano ed hanno applicato le loro personali dottrine e credenze carnali al messaggio di un Salvatore ebreo. Questo ha prodotto un vangelo contraffatto, pieno di tradizioni, credenze e dottrine pagane, di cui non vi è traccia nelle scritture, e questo vangelo contraffatto si identifica nei nomi di Gesù e del Signore Dio.

Se gli apostoli fossero qui oggi e sentissero insegnare e predicare di un Messia israeliano con un nome inglese ed un appellativo greco, direbbero: “Ma di chi state predicando?” e “che vangelo è questo?”. Dal canto vostro, avreste lo stesso problema con loro, e nel credere di poter insegnare a loro. Ma sarebbero loro ad avere un problema maggiore con le attuali dottrine cristiane.

Le scritture che seguono dimostrano che rispettare rigorosamente il Suo nome era una questione della massima importanza. Dimostrano inoltre che Satana aveva già iniziato il suo lavoro, ma essi restavano comunque fedeli al nome del Messia. Si, restarono fedeli a quel nome che venne loro dall'alto, come dovremmo fare anche noi, non credete?

“Io so tutto di voi. So che non avete molta forza, eppure avete messo in pratica la mia parola e NON AVETE RINNEGATO IL MIO NOME. Adesso ho aperto davanti a voi una porta che nessuno può chiudere.” (Apocalisse 3:8)

“Io so che abitate dove Satana ha il suo trono. Ma voi SIETE RIMASTI FEDELI AL MIO NOME. Non avete rinnegato la vostra fede in me, neppure quando il mio fedele testimone Antipa è stato ucciso nella vostra città, dove Satana ha la sua dimora.” (Apocalisse 2:13)

Quando tutto sarà finito, ci saranno dei libri nel Regno del Padre Eterno che racconteranno del tempo in cui il vangelo fu predicato fino alla sua fine. Siamo certi che l'appellativo della religione contraffatta sarà “Cristianità” ed i nomi (da essi scelti) che saranno associati con questo falso vangelo e religione saranno quelli di 'Gesù Cristo' e del 'Signore Dio'. Sì, questa è un'affermazione molto forte, ma sono ormai smascherati i fatti dietro ai grandi errori delle dottrine e credenze dei leader cristiani, così come nei falsi nomi di Gesù Cristo e del Signore Dio.

Non è forse vero che Lucifero secondo le scritture ha ingannato il mondo intero? Non insegnano forse le scritture che "solo pochi" troveranno la via della vita eterna? E quanti sono gli appartenenti alla falsa Cristianità? Quasi 2,5 miliardi, troppi per confermare quella scrittura! NON SONO AFFATTO QUESTI QUELLI CHE VERRANNO SALVATI. Proprio come Yahushua era impegnato a fare le cose del Padre suo, il nemico è stato impegnato a tessere il suo inganno per gli ultimi 1800 anni circa.


La vera fede

Yahushua è venuto a portare la salvezza al suo popolo in un periodo in cui i capi religiosi di quei tempi si erano impossessati della vera spiritualità del Giudaismo e l'avevano alterata, cambiata e corrotta con dottrine, tradizioni e comandamenti degli uomini. Non solo i capi religiosi di quel tempo alterarono la pura adorazione al Creatore, ma essi accantonarono e respinsero gli stessi comandamenti di Yahuveh.

Per questo i Farisei ed i dottori della legge chiedevano a Yahushua:
“Perchè i tuoi discepoli non si comportano secondo le tradizioni degli anziani invece di prendere il cibo con le mani sporche?”

Egli replicò: “Isaia aveva ragione quando profetizzò su voi ipocriti; come è scritto: «Questo popolo mi onora con le labbra, ma i loro cuori sono lontani da me. Essi mi rendono culto invano; i loro insegnamenti non sono altro che regole insegnate da uomini. Voi avete lasciato perdere i comandamenti di Dio e vi attaccate alle tradizioni degli uomini.» Poi Yahushua aggiunse: «Siete molto abili nel mettere da parte i comandamenti di Dio per conservare le vostre proprie tradizioni!»” (Marco 7:5-9)

Ebbene, pensate un po'? Yahuveh ha consentito che la Sua verità fosse corrotta dai leader religiosi di quel tempo. La stessa identica cosa è accaduta al Vangelo. I leader della cristianità hanno alterato, cambiato, travisato e falsato il vero messaggio del vangelo, per mezzo delle dottrine, tradizioni e credenze degli uomini. Non solo essi hanno corrotto il vero messaggio del Vangelo, ma hanno anche messo da parte e respinto i veri comandamenti di Yahuveh, ed hanno predicato contro di essi. Un'altra generazione di Farisei è tornata tra noi, con il nuovo appellativo di “Farisei Cristiani”, eh SI'!


I veri discepoli sono stati messi in guardia contro di loro.

“Serpenti! Razza di vipere! Come potrete evitare il castigo della Geenna? Perciò ascoltate: io manderò in mezzo a voi profeti, uomini sapienti e veri maestri della parola di Dio. Alcuni li ucciderete, altri li crocifiggerete, altri li frusterete nelle vostre sinagoghe e li perseguiterete in tutte le città.” (Matteo 23:33-34)

“Lo Spirito dice chiaramente che negli ultimi tempi alcuni abbandoneranno la fede e seguiranno maestri d'inganno e dottrine diaboliche. Si lasceranno affascinare da ipocriti e imbroglioni che hanno la coscienza segnata con il marchio a fuoco di criminali.” 
(1 Timoteo 4:1-2)

“Perchè ci sarà un tempo nel quale gli uomini non vorranno più ascoltare la sana dottrina. Piuttosto, per soddisfare le loro voglie, raccoglieranno intorno a sé un gran numero di maestri, i quali insegneranno loro le cose che avranno voglia di ascoltare. Essi non daranno più ascolto alla verità e andranno dietro alle favole.” (2 Timoteo 4:3-4)

“Ci saranno falsi profeti tra la gente, ma allo stesso modo verranno anche tra voi falsi maestri. Essi cercheranno di diffondere eresie disastrose e si metteranno perfino contro il Messia sovrano che li ha redenti; ma andranno presto in rovina. Molti li ascolteranno e vivranno, come loro, una vita immorale. Per colpa loro, la fede cristiana sarà disprezzata. Per il desiderio di ricchezza vi imbroglieranno con ragionamenti sbagliati. Ma la condanna di questi falsi maestri è già pronta. La loro rovina non tarderà a giungere.” (2 Pietro 2:1-3)

“Miei cari, se uno dice di avere lo Spirito, non credetegli subito: prima, esaminatelo bene, per vedere se davvero ha lo Spirito che viene da Dio; perchè molti predicatori bugiardi sono andati a predicare nel mondo.” (1 Giovanni 4:1)

“Il grande dragone, cioè il serpente antico, che si chiama Diavolo e Satana, ed è il seduttore del mondo, fu gettato giù sulla terra, ed anche i suoi angeli furono gettati insieme a lui.” (Apocalisse 12:9)

 
La grande voce della verità

Sta arrivando veloce il giorno in cui avrà una grande voce il vero vangelo, quello che predicherà contro la religione corrotta ed alterata dei leader cristiani, coloro che si sono rifiutati di pentirsi dei loro personali comandamenti e tradizioni religiose. Sarà molto simile a quanto detto dei leader religiosi al tempo del Messia.

Serpenti! Razza di vipere! Come potrete evitare il castigo della Geenna? Perciò ascoltate: io manderò in mezzo a voi profeti, uomini sapienti e veri maestri della parola di Dio. Alcuni li ucciderete, altri li crocifiggerete, altri li frusterete nelle vostre sinagoghe e li perseguiterete in tutte le città.” (Matteo 23:33-34)

“Ma quando egli (Giovanni) vide che molti Farisei e Sadducei venivano da lui per farsi battezzare disse loro: “Razza di vipere! Chi vi ha fatto credere di poter sfuggire al castigo che è ormai vicino? Dimostrate con i fatti che avete cambiato vita e non fatevi illusioni dicendo tra di voi: Noi siamo i discendenti di Abramo! Perchè vi assicuro: Dio è capace di far sorgere veri figli di Abramo da queste pietre.” (Matteo 3:7-9)

“Vi ho parlato così perchè questi fatti non turbino la vostra fede. Sarete espulsi dalle sinagoghe; anzi verrà un momento in cui vi uccideranno pensando di fare cosa grata a Dio.” (Giovanni 16:1-2) 


“Eppure al tempo stesso molti persino tra gli stessi maestri credettero in lui. Ma a causa dei Farisei tennero nascosta la loro fede per paura di essere espulsi dalla sinagoga; poiché per loro era più importante essere rispettati dagli uomini che essere apprezzati da Dio.” (Giovanni 12:42-43)

“Voi sarete arrestati, torturati e uccisi. Sarete odiati da tutti per causa mia. Allora molti abbandoneranno la fede e si tradiranno l'un l'altro. Verranno molti falsi profeti e inganneranno molti. Il male sarà tanto diffuso che l'amore di molti si raffredderà.”
(Matteo 24:9-12)

Una delle cose che i capi religiosi di quel tempo e di oggi odiano è essere messi in discussione e corretti nelle loro convinzioni. Non importa se era Yahushua stesso a metterli in discussione e a correggerli. Ciò dimostra che qualsiasi adepto della cristianità corrotta che è immerso nelle sue personali tradizioni non sarebbe neppure in grado di udire le vere parole di Yahuveh, neanche se ricevesse la manifestazione di Yahuveh in persona, faccia a faccia con lui.

“A queste parole essi replicarono: Tu sei tutto immerso nel peccato fin dalla nascita e pretendi di insegnare a noi! E lo buttarono fuori.” (Giovanni 9:34)

Provate soltanto a contestare apertamente i falsi insegnamenti della cristianità a chi la pratica, fatelo faccia a faccia e state a vedere cosa succede. Io so per esperienza quel che succede, e no, non sto mica parlando di disturbare una funzione religiosa. Sareste presto scomunicati davanti a 250 persone o forse più, durante una messa domenicale. Inoltre vi sarebbe impedito di recarvi in altre chiese, perchè avrete apertamente criticato e avversato le false dottrine della chiesa. Ci sono poi molti che si rifiutano di professare la propria incertezza sulle dottrine ricevute, perchè hanno paura dei loro pastori appartenenti alla cristianità ipocrita.

“Nessuno però parlava di lui apertamente, perchè avevano paura delle loro autorità.” (Giovanni 7:13)

Si, persino i leader avranno timore dei loro stessi colleghi, perchè amano la stima degli uomini al di sopra di quella di Dio.

“Eppure al tempo stesso molti persino tra gli stessi maestri credettero in lui. Ma a causa dei Farisei tennero nascosta la loro fede per paura di essere espulsi dalla sinagoga; poiché per loro era più importante essere rispettati dagli uomini che essere apprezzati da Dio.” (Giovanni 12:42-43)

I capi della cristianità non vogliono che voi insegniate o crediate nulla di diverso da quello che è stato da loro tradizionalmente insegnato ed accettato.

“Li portarono via (gli apostoli) e li fecero comparire davanti al tribunale (Sanhedrin) per essere interrogati dal sommo sacerdote. Egli li accusò: Vi avevamo severamente PROIBITO DI PREDICARE NEL SUO NOME -
(in quel tempo i discepoli non pronunciavano MAI  il nome jesus-Gesù ma Yahushua il Suo vero nome) - Invece voi avete riempito l'intera Gerusalemme dei vostri insegnamenti e per di più volete farci apparire colpevoli della morte di quest'uomo.” (Atti 5:27-28)

 
Insegnare nel nome del Messia

Notate che nella scrittura precedente i capi religiosi hanno già comandato agli Apostoli di non insegnare più IL NOME del Messia. I capi di quei tempi posero la pena di morte su chiunque usasse, pronunciasse o insegnasse il nome del Padre in alcun modo. Questo si può ritrovare nel Talmud. Agli ebrei è stato anche insegnato dai loro capi religiosi di non usare o pronunciare la forma poetica abbreviata del nome del Padre “Yah” davanti ad un nome. Questo è uno dei motivi per cui i capi di quei tempi non volevano che le persone usassero, invocassero o insegnassero il nome Yahushua.   


Il nome che fu dato al Messia era parte e derivava dal nome del Padre “Yahuveh”. In altre parole quel nome che ci è stato dato per la salvezza è un nome di famiglia che contiene il nome del Padre.

La scansione fonetica del nome Yahushua contiene la forma poetica del nome del Padre. Al contrario, la scansione fonetica di 'Jesus' o 'Iesous' NON contiene affatto la forma poetica del nome del Padre. Perciò gli insegnamenti dei capi cristiani sulla questione del nome ci dicono che 'Iesous' e 'Jesus' sono una traslitterazione del vero nome del Messia.

Questa è una palese menzogna che viene usata per occultare un errore che essi non vogliono né correggere né ammettere. Le traslitterazioni di Iesous e Jesus non si assomigliano nel suono, e nessuna delle due assomiglia lontanamente al suono del nome “Yahushua”. Addirittura in ebraico non esiste affatto un suono “J”, come del resto non esisteva neppure in inglese fino a circa 400 anni fa.

Quindi come potrebbe il nome “Jesus”, che contiene un suono “j”, essere la traslitterazione del nome ebraico “Yahushua”, se in ebraico il suono “j” non esiste neppure?

Le tradizioni riguardo la questione del nome di Yahuveh, che derivarono dagli antichi religiosi Farisei e Sadducei, sono state tramandate e adottate dai capi religiosi cristiani. Questo spiega perchè il nome del Padre è stato totalmente sostituito con “il SIGNORE” e perchè il nome “Gesù” non contiene in sé il nome del Padre. Il nome Yahushua significa che la salvezza è nel nome del Padre (Yahushua = Yah salva). Invece i cristiani ipocriti insistono ad insegnare il nome di “Gesù” che è privo del nome del Padre. Secondo le scritture ci sarà un tempo come non c'è mai stato prima, in cui Yahuveh darà il suo nome per dare la salvezza a chi lo invoca.

“Chiunque invocherà il nome di Yahuveh sarà salvato, poiché sul monte Sion ed a Gerusalemme vi sarà la salvezza, come ha detto Yahuveh, anche per i superstiti che Yahuveh avrà chiamato.” (Gioele 2:32 AV) (Yahuveh è il nome originariamente scritto)

Secondo la scrittura sopra citata, non importerebbe la lingua di chi parla nel momento in cui invocasse Yahuveh per essere salvato. Ma gli ebrei Farisei hanno reso fuorilegge pronunciare il nome di Yahuveh, e i cristiani Farisei hanno completamente sostituito il nome del Padre con il semplice vecchio appellativo “il SIGNORE”. Si sono anche assicurati che la forma poetica abbreviata di “YAH” non sia invocata o usata ogniqualvolta si pronuncia il nome distorto 'Gesù.'

Sembrerebbe che Lucifero conosca fin troppo bene le scritture! E sapete bene quale è il suo lavoro, no? Si, è proprio quello di tenervi lontani dal nome profetico e salvifico del Padre e del Figlio, e in questo modo tenervi lontani dal vero Vangelo e dalla Verità che salva.


Obbedite a Yahuveh

Osservate ora le prime parole della replica di Pietro all'ordine di non insegnare più il nome santo:

“Pietro e gli altri apostoli replicarono: Noi dobbiamo obbedire a Dio, non agli uomini! Ora il Dio dei nostri padri ha fatto risorgere Yahushua, colui che voi avete fatto morire inchiodandolo al legno. Dio lo ha innalzato alla sua destra come Principe e Salvatore per offrire al popolo d'Israele l'occasione di cambiar vita e ricevere il perdono dei propri peccati. Noi siamo testimoni di questi fatti: noi e lo Spirito Santo che Dio ha dato a quelli che gli obbediscono.” (Atti 5:29-32)

Quando gli ipocriti religiosi della cristianità, che sono nell'errore e rifiutano la vera parola di Yahuveh, sono messi di fronte alla verità, ed alla correzione delle loro convinzioni, essi si arrabbiano e questo è ciò che può accadere. VI ODIANO!

“Quando udirono questo, essi si infuriarono e volevano metterli a morte.” (Atti 5:33)

“Allora si turarono le orecchie, e urlando a squarciagola si scagliarono tutti insieme contro Stefano, e lo trascinarono fuori dalla città per lapidarlo. Nel frattempo, i testimoni deposero i loro mantelli ai piedi di un giovane, un certo Saulo, perchè li custodisse. Mentre lo lapidavano, Stefano pregava così: Signore Yahushua, accolgi il mio spirito. Poi cadde sulle ginocchia gridando: Signore, non tenere conto di questo loro peccato. Detto questo, morì.” (Atti 7:57-60)

La stessa cosa è successa tra i capi cristiani che sono stati criticati per i loro falsi insegnamenti.
Vi basti pensare alla Chiesa Cattolica Romana e alle Crociate. Avete un'idea di quanta gente è stata messa a morte dai capi religiosi cristiani, nel nome di Iesous, Gesù o del SIGNORE DIO?

Per favore, prendete posizione contro questi cristiani Farisei e Scribi (traduttori) che hanno respinto e insegnato contro i veri nomi e le leggi di Yahuveh. Perchè essi sono stati usati come strumenti di Satana in un vangelo contraffatto. Questi cristiani Farisei respingono le vere feste comandate da Yahuveh (Levitico 23:1) ed insegnano erroneamente a festeggiare tutte le feste pagane. Questi ipocriti preferiscono insegnare e conservare le festività pagane, che sono impregnate di pratiche e usanze pagane piuttosto che attenersi ai giorni di festa di Yahuveh. Alcune di queste feste pagane sono associate al sistema di credenze derivante dai nomi di Gesù e del Signore Dio, cosa che conferma ulteriormente che i credo della cristianità non sono scritturali, ma sono i credo di una religione falsata e distorta.

Conosco molti cristiani che provano più repulsione per l'idea di qualcuno che non creda nel Natale e nella Pasqua, che per l'idea di qualcuno che non creda nel loro falso Gesù. Questi stessi cristiani ipocriti provano molto odio quando gli si dimostra che le loro festività religiose idolatriche NON SONO AFFATTO SCRITTURALI e sono piene zeppe di usanze demoniche e pagane. Tuttavia i cristiani Farisei continueranno a festeggiare il loro Natale e la loro Pasqua idolatri pagani, e continueranno ad insegnare le stesse cose ricebendo al tempo stabilito la loro "ricompensa"!

I cristiani Farisei dovrebbero interrogare Yahushua anche su molti dei loro comandamenti e tradizioni!

“Alcuni Farisei e alcuni maestri della legge giunti da Gerusalemme si avvicinarono a Yahushua e gli dissero: perchè i tuoi discepoli infrangono le tradizioni degli anziani e non si lavano le mani prima di mangiare? Yahushua rispose loro: e voi, perchè non rispettate i comandamenti di Dio per seguire la vostra tradizione? Dio ha detto: Onora il padre e la madre. E poi: Chi maledice suo padre e sua madre deve essere messo a morte. Ma voi dite che uno non ha più il dovere di onorare suo padre e sua madre se dice ad essi che ha offerto a Dio quei beni. Così, per mezzo della vostra tradizione, voi fate diventare inutile la parola di Dio. Ipocriti! Il profeta Isaia aveva ragione quando diceva di voi Questo popolo mi onora con le labbra, ma il suo cuore è lontano da me. Mi onorano invano, perchè insegnano come dottrina di Dio comandamenti che son fatti da uomini.” (Matteo 15:1-9)
 
“Guai a voi ipocriti, maestri della legge e Farisei! Voi chiudete agli uomini la porta del regno di Dio: non entrate voi e non lasciate entrare quelli che vorrebbero entrare. Guai a voi ipocriti, maestri della legge e Farisei! Voi fate lunghi viaggi per terra e per mare, pur di riuscire a convertire anche un solo uomo; ma poi, quando l'avete conquistato, lo rendete degno della Geenna peggio di voi.” (Matteo 23:13-15)

Le scritture sopra citate si applicano a tutti i religiosi della cristianità, che rifiutano la verità e insegnano contro le leggi di Yahuveh a favore delle proprie tradizioni e comandamenti. Si applica anche a tutti i leader cristiani che viaggiano per terra e per mare per fare proseliti, senza poi insegnare loro la verità della salvezza, che si trova negli esempi della dottrina degli Apostoli. Essi tuttavia continueranno ad insegnare la loro dottrina del “Credi e confessati”, e ad insegnare loro come restare dentro e perpetuare la stessa religione contraffatta, che è profondamente radicata nel paganesimo, a partire dai nomi contraffatti che si applicano al loro culto.


L'appellativo di “Cristiani Farisei” è molto calzante, non trovate?


Possa Yahuveh benedirvi con la fede appropriata alla verità in Yahushua!