• LinkedIn
  • Join Us on Google Plus!
  • Subcribe to Our RSS Feed

IN CHE TEMPO SIAMO OGGI SECONDO LE PROFEZIE?

giovedì 22 marzo 2012

QUALE FEDE SALVA DAVVERO?



I FRUTTI CHE CI FANNO DIVENIRE DEGNI DI ESSERE CHIAMATI ALLA VITA
 
Quali sono le opere buone secondo Eloah e non secondo l'uomo? 

Michea 6:8 - "O uomo, egli ti ha fatto conoscere ciò che è bene; che altro richiede da te Yahuveh, se non che tu pratichi la giustizia, che tu ami la misericordia e cammini umilmente con il tuo Eloah"? 

Impariamo la giustizia, per dare esempio agli altri. Se la avremo in noi, umilmente rinunceremo al nostro egoismo e ai nostri pensieri e vivremo quelli del Padre. Le sue leggi verranno così a far parte di noi. 

Ebrei 13:15 - "Per mezzo di Yahushua, dunque, offriamo continuamente a Eloah un sacrificio di lode: cioè, il frutto delle nostre labbra che proclamano il suo nome." 

Filippesi 4:8-9 - "Quindi, fratelli, tutte le cose vere, tutte le cose onorevoli, tutte le cose giuste, tutte le cose pure, tutte le cose amabili, tutte le cose di buona fama, quelle in cui è qualche virtù e qualche lode, siano oggetto dei vostri pensieri. Le cose che avete imparate, ricevute, udite da me e viste in me, fatele; e l'Eloah della pace sarà con voi". 

Proverbi 21:3 - "Praticare la giustizia e l'equità è cosa che Yahuveh preferisce ai sacrifici". 

Le giuste opere devono dare onore a Eloah e NON A NOI STESSI o al nostro modo di reinterpretare la Sua Volontà. Inoltre vanno fatte in sincerità di amore, e non per apparire. 

1Corinzi 13:1-3 - "Se distribuissi tutti i miei beni per nutrire i poveri, se dessi il mio corpo a essere arso, e non avessi amore, non mi gioverebbe a niente". 

Amiamo veramente quindi ciò che facciamo per il bene, nella Verità, e non operiamo come i farisei: "perchè così è scritto". 

Matteo 12:34-35 - "Razza di vipere, come potete dir cose buone, essendo malvagi? Poiché dall'abbondanza del cuore la bocca parla. L'uomo buono dal suo buon tesoro trae cose buone; e l'uomo malvagio dal suo malvagio tesoro trae cose malvagie". 

L'amore lascia un'impronta invisibile nelle opere che facciamo, e si vede! Non sempre le opere di bene che facciamo, sono "bene" secondo il Padre. A volte crediamo di fare le cose giuste, ma in realtà non è così. 

Proverbi 14:12 - "C'è una via che all'uomo sembra diritta, ma essa conduce alla morte"

Proverbi 16:18 - "La superbia precede la rovina, e lo spirito altero precede la caduta". 

Non dobbiamo operare "come pare a noi", perchè le opere giuste sono secondo Eloah e vanno fatte insieme agli altri nella Sua Assemblea per il benessere di tutta l'umanità.

Molti invece egoisticamente lo fanno solo per sè stessi e la loro famiglia, peccando così di egoismo e ipocrisia!

Deuteronomio 12:8 - "Non farete come facciamo oggi qui, dove ognuno fa tutto quello che gli pare bene". 

Deuteronomio 12:28 - "Osserva e ascolta tutte queste cose che ti comando, affinché tu sia felice, e i tuoi figli dopo di te, quando avrai fatto ciò che è bene e giusto agli occhi di Yahuveh tuo Eloah". 

La fede senza opere è morta! Così divengono morti che camminano tutti coloro che non ubbidiscono e non compiono le opere della fede (che non sono affatto le 'opere della Legge').

Ebrei 11:6 - "Ora senza fede è impossibile piacergli; poiché chi si accosta a Eloah deve credere che egli è, e che ricompensa tutti quelli che lo cercano". 

 "Cercare" il Padre, quindi il bene come lo vuole Lui, vuol dire impegnarsi con costanza a compiere TUTTA la Sua Volontà e non solo quello che ci piace e ci fa comodo! 

Galati 3:11 - "E che nessuno mediante la legge (la Torah- ndr) sia giustificato davanti a Eloah è evidente, perché il giusto vivrà per fede (operando secondo la Sua Volontà - ndr)". 

Giacomo 2:19-26 - "Tu credi che c'è un solo Eloah, e fai bene; anche i demòni lo credono e tremano. Insensato! Vuoi renderti conto che la fede senza le opere non ha valore? Abraamo, nostro padre, non fu forse giustificato per le opere quando offrì suo figlio Isacco sull'altare? Tu vedi che la fede agiva insieme alle sue opere e che per le opere la fede fu resa completa; così fu adempiuta la Scrittura che dice: «Abraamo credette a Eloah, e ciò gli fu messo in conto come giustizia»; e fu chiamato amico di Eloah. Dunque vedete che l'uomo è giustificato per opere, e non per fede soltanto. E così Raab, la prostituta, non fu anche lei giustificata per le opere quando accolse gli inviati e li fece ripartire per un'altra strada? Infatti, come il corpo senza lo spirito è morto, così è anche per la fede, senza le opere è morta". 

Ebrei 11:17 - "Per fede Abraamo, quando fu messo alla prova, offrì Isacco; egli, che aveva ricevuto le promesse, offrì il suo unigenito." 

La maturità spirituale di discepoli completi e veri. 

Ebrei 6:1 - "Perciò, lasciando l'insegnamento elementare intorno al MessYah, tendiamo a quello superiore e non stiamo a porre di nuovo il fondamento del ravvedimento dalle opere morte e della fede in Eloah". 

Le "opere morte" possono contaminare gli altri, portandoli a fare lo stesso. Attenzione perchè siamo da esempio per gli altri. 

Filippesi 2:12 - "Così, miei cari, voi che foste sempre ubbidienti, non solo come quand'ero presente, ma molto più adesso che sono assente, adoperatevi al compimento della vostra salvezza con timore e tremore". 

I bisognosi vengono assistiti dalla comunità in opere pratiche e contributi, perchè I VERI DISCEPOLI hanno imparato a non essere egoisti, a condividere ogni cosa, e a vivere per il futuro Regno del Padre Yahuveh.

Atti 11:29 - "I discepoli decisero allora di inviare una sovvenzione, ciascuno secondo le proprie possibilità, ai fratelli che abitavano in Giudea". 

Atti 4:34-35 - "Infatti non c'era nessun bisognoso tra di loro; perché tutti quelli che possedevano poderi o case li vendevano, portavano l'importo delle cose vendute, e lo deponevano ai piedi degli apostoli; poi, veniva distribuito a ciascuno, secondo il bisogno". 

Romani 15:26 - "Perché la Macedonia e l'Acaia si sono compiaciute di fare una colletta per i poveri che sono tra i santi di Gerusalemme". 

Galati 6:6-10 - "Chi viene istruito nella parola del signore condivida i suoi beni con colui che l'istruisce. Non fatevi illusioni con Eloah non si scherza! Ognuno di noi raccoglie quel che ha seminato. Chi vive nell'egosimo raccoglie morte. Chi vive nello spirito di Eloah raccoglie vita eterna. Non stanchiamoci di fare il bene perchè a suo tempo avremmo un buon raccolto. Cosi dunque finche ne abbiamo l'occasione facciamo del bene a tutti ma soprattutto ai nostri fratelli nella fede". 

Stiamo facendo noi tutto questo? Ci stiamo togliendo del nostro per darlo agli altri, proprio come facevano le vere comunità dei primi discepoli? Stiamo dedicando del nostro tempo al Regno o siamo ancora legati ad opere che non producono frutti? Diamoci da fare in semplicità di cuore, ogni giorno, affinchè ogni giorno sia una dedica d'amore agli altri!


Rivelazione 22:12 - "Ecco io stò per venire e con me avrò la ricompensa da dare a ciascuno secondo le sue opere".



HaleluYah