• LinkedIn
  • Join Us on Google Plus!
  • Subcribe to Our RSS Feed

IN CHE TEMPO SIAMO OGGI SECONDO LE PROFEZIE?

venerdì 14 ottobre 2011

WATCH TOWER: E' DAVVERO JEHOVAH IL NOME DEL NOSTRO CREATORE?



IL NOME DI DIO SCRITTO MA NON PRONUNCIATO BENE, PERCHE'..??


Il nome di Dio significava molto per gli Ebrei. Dopo la prigionia babilonese la tribù di Giuda e parte delle tribù di Levi e Beniamino considerarono il nome di Dio così santo che sebbene fosse scritto non veniva pronunciato. Quando un lettore nella sinagoga incontrava "YHVH" lo sostituiva con la parola "Adonay" che significa "il Signore dei Signori" o con Eloàh che aveva significato: il "DIO SUPREMO". La scrittura ebraica, come la stenografia moderna, era formata da sole consonanti. Le vocali furono inserite solo in seguito per coloro che non conscevano bene la tradizione orale ebraica, tramite una serie di piccoli punti chiamati punti vocalici, sopra, intorno e sotto il testo consonantico, ma mai al suo interno. 

Perciò "intorno" alle lettere del nome di Dio, erano inserite le vocali della parola "Adonay", (SHD 136) o "Eloàh", che dovevano essere lette al posto di quelle originali. Un risultato di quella pratica è la comparsa, in tempi relativamente moderni, della parola ibrida [Jehovah], composta dalle consonanti JHVH e [dicono] dalle vocali della parola "Adonay"; ma più precisamente e correttamente dalle vocali di Eloah (E,O,A). Il nome subì 134 variazioni con i Sopherim e gli scrivani rabbinici. E sappiamo dove si verificarono le modificazioni dall’originale. Sappiamo anche dall’archeologia antica che l’abbreviazione del nome di Dio era "Yahu" (cfr. J. B. Pritchard, The Ancient Near East, Princeton, 1958, Vol. 1, pp. 278-282).

"Ascolta, Israele: YAHuVEH è il nostro Eloàh, [YAHuVEH E' UNO SOLO]."
(Deut. 6:4-5)







0 commenti: