• LinkedIn
  • Join Us on Google Plus!
  • Subcribe to Our RSS Feed

IN CHE TEMPO SIAMO OGGI SECONDO LE PROFEZIE?

domenica 25 gennaio 2009

CHI E' IL POPOLO DI ELOAH YAHUVEH?



Diversi anni fa, un uomo colto della Cina, dopo avere accettato la fede, cercò in questa maniera di descrivere l’amore del Messyah per i peccatori.

"Un uomo cadde in una fossa profonda: si era ferito e non poteva uscire dalla sua situazione dolorosa. Lo vide Confucio che gli disse: “Mi fai pena, sai? Come mai sei stato così sciocco da lasciarti cadere in codesta fossa? Se ce la farai ad uscire, sii più cauto un’altra volta!”. Dopo un po’ di tempo giunse un prete buddista: “Poveretto! Mi fai proprio pena laggiù in fondo a codesta fossa! Se tu potessi fare i tre quarti del cammino, potrei forse aiutarti a venir fuori”. Quell’uomo cercò di muoversi, ma non riuscì a fare neppure un passo; finalmente arrivò Yahushua che, udendo il pianto di quell’uomo, si distese per terra e, sporgendosi con le sue braccia fino ad arrivare a lui gli disse: “Afferra la mia mano: io ti salverò!” E dopo averlo tirato su dalla fossa aggiunse: “Va e non peccare più”.

Quale differenza c’è tra la VERA adorazione e tutte le religioni umane false?

Risposta:

  1. Nella vera VIA, Elohà (Dio) tramite Yahushua va incontro all’uomo e gli tende la mano per salvarlo e portarlo nel cielo (Giovanni 14: 1-3); nelle false religioni, l’uomo cerca di arrivare a Dio tramite un percorso di conoscenza e illuminazione personale, ma non ci riesce, quindi rimane sulla terra e muore credendo di riciclarsi (Reincarnazione).
  2. Nella vera VIA Elohà si avvicina dell’uomo facendo divenire suo figlio un "uomo" che morendo diviene Figlio dell'uomo (Filippesi 2: 5-8; 1 Corinzi 6: 19-20); nelle false religioni l’uomo cerca impossessarsi di Elohà cercando di ESSERE Elohim (un dio).
I segni caratteristici del cristianesimo

Purtroppo, nell’ambito di ciò che è chiamato cristianesimo c’è una gran confusione religiosa: i Cattolici Romani, gli Avventisti, i Testimoni di Geova, i Pentecostali, i Mormoni, i Battisti, i Metodisti, la Chiesa Cattolica, la Chiesa Ortodossa Russa, Greca, Anglicana, Apostolica. ecc. ecc. 

Quale confessione religiosa, fra le tante, ha i segni caratteristici del vero?

Secondo la Parola di Eloah:

1. La chiesa mondiale formata da persone ed è UNA con il Padre e il Figlio.

“Ho anche altre pecore, che non sono di quest'ovile; anche quelle devo raccogliere ed esse ascolteranno la mia voce, e vi sarà un solo gregge, un solo pastore” (Giovanni 10:16).

  1. La chiesa è Santa, nel senso che è PURA e appartiene al Messyah.
Ma voi siete una stirpe eletta, un sacerdozio regale, una gente santa, un popolo che Dio si è acquistato, perché proclamiate le virtù di colui che vi ha chiamati dalle tenebre alla sua luce meravigliosa; voi, che prima non eravate un popolo, ma ora siete il popolo di Dio; voi, che non avevate ottenuto misericordia, ma ora avete ottenuto misericordia” (1 Pietro 2:9-10).

  1. La chiesa è formata da persone, nel senso che è edificata sugli insegnamenti di Yahushua.
Siete stati edificati sul fondamento degli apostoli e dei profeti, essendo Yahushua Ha MashYach stesso la pietra angolare, sulla quale l'edificio intero, ben collegato insieme, si va innalzando per essere un tempio santo in Adonay. In lui voi pure entrate a far parte dell'edificio che ha da servire come dimora a Elohà per mezzo dello Spirito” (Efesini 20: 22).

Ma anche se noi o un angelo dal cielo vi annunziasse un vangelo diverso da quello che vi abbiamo annunziato, sia anatema. Come abbiamo già detto, lo ripeto di nuovo anche adesso: se qualcuno vi annunzia un vangelo diverso da quello che avete ricevuto, sia anatema” (Galati 1: 8-9).

La parola «vangelo o evangelo» significa «buona novella o lieta notizia». Nel libro dell’apocalisse, al capitolo 14, Giovanni, in visione, vide il popolo di Elohà, «recante l’evangelo eterno per annunziarlo a quelli che abitano sulla terra, ad ogni nazione, tribù, lingua e popolo» (Apocalisse 14: 6).

Questo brano, ci offre, la gioia di comprendere, qual è la "VERA Ecclesia" che vive secondo l’evangelo di Yahushua il Messyah.

  1. L’evangelo è eterno e viene dall’alto, dall'Unico Elohà che è immutabile.
  2. Deve essere annunciato all’umanità prima del ritorno del Messyah.
  3. L’evangelo contiene un invito, un avvertimento e una sentenza.
1 - L’invito consiste nell’adorare Elohà come Creatore e Redentore. Chiaro riferimento al Sabato, settimo giorno, memoriale della creazione. Esso è l’antidoto divino contro lo scientismo amorale dilagante e il rifiuto del Creatore.
Egli diceva con voce forte: «Temete Elohà e dategli gloria, perché è giunta l'ora del suo giudizio. Adorate colui che ha fatto il cielo, la terra, il mare e le fonti delle acque»” (Apocalisse 14: 7, cfr Esodo 20: 8-11).

2 - L’avvertimento profetico nei confronti di chi, deve scegliere tra il falso e il vero evangelo. L’angelo, contrappone l’evangelo eterno e il falso vangelo che è proposto da un potere ostile alla volontà del Padre. Dal conflitto fra il vero e il falso affiora il popolo di Elohà YAH'u'WEH che è contrassegnato dal vero evangelo.
“Seguì un terzo angelo, dicendo a gran voce: «Chiunque adora la bestia e la sua immagine, e ne prende il marchio sulla fronte o sulla mano, egli pure berrà il vino dell'ira di Elohà versato puro nel calice della sua ira; e sarà tormentato con fuoco e zolfo davanti ai santi angeli e davanti all'Agnello». Il fumo del loro tormento sale nei secoli dei secoli. Chiunque adora la bestia e la sua immagine e prende il marchio del suo nome, non ha riposo né giorno né notte” (Apocalisse 14: 9-11).

3 - La sentenza riguarda il mondo e la cristianità in generale. Babilonia è simbolo della cristianità che s’è allontanata dal Creatore. Essa è caduta, nel senso che non ha ragione di esistere! 

“Poi un secondo angelo seguì dicendo: «Caduta, caduta è Babilonia la grande, che ha fatto bere a tutte le nazioni il vino dell'ira della sua prostituzione»” (Apocalisse 14: 8).

“Qui è la costanza dei santi che osservano i comandamenti di Dio e la fede in Yahushua” (Apocalisse 14: 12; cfr 12: 17).

Il popolo di Elohà è così contraddistinto:

  1. Dalla «perseveranza dei santi» o del Suo vero popolo, nel ritenere la verità acquisita, nonostante il conflitto spirituale tra forze opposte.
Non temere quello che avrai da soffrire; ecco, il diavolo sta per cacciare alcuni di voi in prigione, per mettervi alla prova, e avrete una tribolazione per dieci giorni. Sii fedele fino alla morte e io ti darò la corona della vita” (Apocalisse 2: 10).

  1. L’osservanza dei comandamenti di Elohà YAH'u'WEH.
“Da questo sappiamo che l'abbiamo conosciuto: se osserviamo i suoi comandamenti. Chi dice: «Io l'ho conosciuto», e non osserva i suoi comandamenti, è bugiardo e la verità non è in lui” (1 Giovanni 2:3-4).

  1. La fede o la testimonianza in Yahushua.
“Perché, se con la bocca avrai confessato Yahushua come Signore e avrai creduto con il cuore che Elohà (Dio) lo ha risuscitato dai morti, sarai salvato” (Romani 10: 9: cfr. Atti 4: 12).

Applicazione:

Appartenere al popolo del Vero Padre Onnipotente non è un optional, nel senso che una persona può anche scegliere di non farne parte. Yahushua, rivolge a tutti gli uomini che studiano la parola del Creatore, l’invito ad entrare a far parte del suo gregge. Infatti, Egli ha detto che ci sono delle altre «pecore che devono entrare nell’ovile» (Giovanni 10: 16).

Yahushua il Messyah, nella potenza dello Spirito Santo e per mezzo della Sua chiesa, ci invita ad accettare il «dono dell’acqua della vita» e ad entrare a far pare del popolo di Elohà per diventare strumento di benedizione per gli altri.

1 commenti:

gesema596 ha detto...

domando per quale motivo, il mondo,vede gli ebrei,come un popolo,che con la loro (bibbia)si permettono di dettare,legge a tutto il mondo,se guardiamo la loro storia,sono perseguitati,in guerra permanente,perche?questo non si giustifica certamente perche'si chiamano ebrei.